Loading...

Benedetta Spagnuolo

Nasce a Catania il 28 aprile 1983 da madre sicula e padre pugliese, ha iniziato a studiare arte dall’età di 14 anni, conseguendo, nel 2002, il diploma all’Istituto d’arte in catalogazione e rilievo dei Beni Culturali e Ambientali. Nel marzo 2008, consegue, con il massimo dei voti, la laurea in scultura all’Accademia di Belle Arti di Catania.

Durante il suo percorso di vita, unisce elementi come la scultura, il teatro, la danza e la fotografia, ed è proprio quest’ultima che rappresenta per lei la base per un innovativo ed eclettico percorso artistico, che racchiude in sé tutte le arti; ed è qui che inizia a lavorare come artista a tempo pieno.
Per lei la fotografia rappresenta "il parallelismo costante di tutti gli opposti", dove la concettualità si trasforma in materia attraverso l'obiettivo fotografico. L’artista, lavorando quasi sempre attraverso autoscatti, diviene attrice e performer su set ben costruiti e ricercati; essa appare, dinanzi agli occhi dell’osservatore, ironica, sensuale e malinconica.
Soggette allo sguardo dell’osservatore, sono spesso anche le sue bambole di porcellana; esse vengono truccate, plasmate e messe in posa come fossero attrici dai mille volti.

Dal 2010 si avvicina al mondo curatoriale ed inizia così a scrivere i suoi primi pezzi critici e si dedica all’organizzare di eventi; successivamente fonda “Artisti Italiani - arti visive e promozione”, organizzazione che si occupa della promozione delle arti visive e contemporanee valorizzando, in modo particolare, gli artisti italiani che operano su tutto il territorio nazionale ed internazionale.

Tuttora lavora come curatore artistico occupandosi di tutti gli aspetti promozionali dell’arte, dall’organizzazione di eventi, alla progettazione grafica fino alla comunicazione web, quest’ultimo un punto di forza nel suo lavoro.


+39 3204868376